Norcineria La Centrale del gusto

Miele di Acacia - Giorgio Poeta

Il miele di acacia rimane liquido per circa due anni dal momento della raccolta. Il colore chiaro indica il miele di acacia puro. Più il colore si avvicina al trasparente, infatti, più il grado di purezza di questo miele è alto. Il gusto del miele di acacia è delicatissimo, dolce, confettato con rimandi alla vaniglia. Meraviglioso come dolcificante, ma anche come topping con una insalata riccia, formaggio di fossa e mozzarella.

12.00

Svuota

Paese di origine

Italia

Zona di produzione

Marche/Lombardia

Fioritura

Aprile – Maggio, al giorno d’oggi; in tempi passati, la fioritura tendeva a svilupparsi verso Giugno.

Origine

Nettare di fiori di Robinia pseudoacacia L. (polline caratterizzante > 45% ma alta variabilità) ed altre specie vegetali in quantità non maggioritarie: sono questi gli ingredienti del miele di acacia 250 gr Giorgio Poeta. L’acacia è un grande albero spontaneo, infestante o coltivato, che può raggiungere i 25 metri di altezza. Originaria dell’America Settentrionale, ha espanso il suo habitat in tutti i continenti. Ha foglie impari composte da 5-12 paia di foglioline opposte, tra cui emergono fiori bianchi e profumati riuniti in grappoli.

Metodo di produzione

Smielatura dei favi del melario (non contenenti covata) che presentino celle chiuse, perciò con umidità ≤ 18%: rimozione, disopercolatura, centrifugazione e decantazione del miele, quindi invasettamento. Confezionamento integro senza punti di ruggine, munito di etichette che riportano le indicazioni previste dalla legge vigente, compresa l’identificazione del lotto di produzione. Non sono presenti OGM né sono stati applicati trattamenti ionizzanti.

Aspetti
organolettici

Miele tipicamente liquido e che resta tale a lungo; può intorbidarsi per la formazione di cristalli, ma non cristallizza mai completamente, data l’alta presenza di fruttosio.

Esame visivo

Colore da quasi trasparente a giallo paglierino.

 

Esame olfattivo

Odore non particolarmente caratteristico e di debole intensità, generalmente molto fine: leggermente floreale, può ricordare appunto il profumo dei fiori di Robinia che è estremamente delicato, od anche una marmellata di pere.

 

Esame gustativo

Sapore da poco a normalmente acido. Molto dolce, talvolta stucchevole, con toni vanigliati caratteristici (anche se poco marcati, come usuale per questa tipologia di miele) che ricordano un confetto.  Scarsa persistenza.

Controindicazioni

Si sconsiglia un abuso di miele di acacia 250 gr (più di 60 gr al giorno). Persone allergiche con alta incidenza di allergie (in particolare allergia da fieno nei confronti di Graminaceae, Cupressaceae, Betulaceae, Salicaceae, Fagaceae, ecc.) dovrebbero evitare l’assunzione di qualsiasi prodotto dell’alveare, compreso il miele, data la potenziale contaminazione da pollini allergenici. Tenere lontano dai bambini al di sotto dei 3 anni di età.

Consigli d’uso

È uno dei mieli più apprezzati, anche dai bambini, per la sua facile miscibilità ed il sapore delicato, che lo qualificano anche come semplice dolcificante. Le caratteristiche di bassa acidità e aromi caldi tipiche del miele di acacia lo rendono perfetto per gli abbinamenti con i formaggi stagionati, sapidi e dalle note piccanti. La medicina popolare conferisce al miele di acacia proprietà corroboranti, disintossicanti del fegato e regolatrici dell’intestino; tra i benefici di questo miele si riscontra anche un’azione antinfiammatoria delle prime vie aeree.

Conservazione

Teme il caldo e l’umidità. Conservare in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce diretta.

Confezione

Vaso in vetro

Peso netto

250g

Peso N/A

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Carrello